nappine di carta velina

Nappine di carta velina (immagine da Pinterest)
nappine di carta velina

Oggi ti spiegherò come realizzare un progetto semplice ma molto versatile, che ti permetterà di ottenere un effetto meraviglioso alle tue feste.
Si tratta delle nappine di carta velina, decorazione ideale per abbellire uno sweet table, un angolo foto o qualsiasi spazio del tuo evento speciale.

In versione mini, sono deliziose anche per rifinire piccoli oggetti come cake topper o confezioni regalo!

I materiali necessari sono pochi e facili da reperire:

rettangoli di carta velina di uno o più colori complementari
Scegli la misura in base alla grandezza della nappina che vorrai ottenere.
  L’altezza della carta nel lato corto corrisponderà all’altezza della tua nappina, inclusa la chiusura.
Più rettangoli di carta sovrapponi, più la nappina sarà corposa. Noi ti suggeriamo di usarne almeno 2 per ogni nappina.
Per delle nappine convenzionali usiamo rettangoli grandi 20×30 cm (più o meno un foglio da stampante) piegati a metà.

forbici grandi
cordino o nastro per legare tra loro le nappine

Il procedimento è costituito di pochi passaggi, illustrati in modo eccellente sul mitico Pinterest.
In sostanza si tratta di sovrapporre i nostri fogli di carta velina, piegarli a metà e tagliare delle frange di egual misura.
Alla fine, basterà arrototolare i fogli su sè stessi e creare la chiusura.
Le nappine si possono fissare con colla a caldo oppure lasciarle libere di scorrere sul filo che useremo per unirle ed appenderle.

Ecco per te alcune immagini di esempio!
Se vuoi cercarne delle altre, la chiave di ricerca è tassel garland o tissue paper garland.

Se preferisci, è possibile realizzare queste nappine con la carta crespa.
Rimangono più rigide e strutturate, ma a noi l’effetto non è piaciuto molto perchè è proprio il loro essere “svolazzanti” che le rende così divertenti!

Il tessuto invece è un’ottima alternativa per poter conservare con cura le nappine senza che queste si deteriorino più del dovuto.
Se decidi di farle di stoffa, non è necessario sdoppiarla ma puoi utilizzare questa semplice tecnica (abbiamo cercato “fabric tassel garland”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *